Home » Attualità » Comune di Messina, approvato il bilancio consolidato

Comune di Messina, approvato il bilancio consolidato

Un’altra tappa verso il risanamento finanziario di Palazzo Zanca è stata consumata. Il Consiglio comunale ha approvato ieri sera Il bilancio consolidato 2016. Un documento contabile che era atteso perché propedeutico all’avvio delle procedure di stabilizzazione dei lavoratori contrattisti del Comune, 300 in tutto ed apre le porte anche all’assunzione dei vigili vincitori di concorso. In aula non sono però mancate le polemiche. Come è stile di questa amministrazione l’atto è stato trasmesso in consiglio solo pochi giorni fa e con il carattere di urgenza. 20 i consiglieri in aula al momento del voto. Il provvedimento ha raccolto 13 si quelli di Abbate, Caccamo, Cardile, Crifò, Fenech, Gennaro, Gioveni, La Paglia, Pagano, Rella, Risitano, Siracusano, Trischitta. Provvedimento bocciato da 4 consiglieri: Carreri, Faranda, Interdonato, Zuccarello. Tre gli astenuti: Barrile, La Cava e Santalco. Il partito democratico dichiara di aver votato a favore per senso di responsabilità nei confronti della città. Soddisfazione è stata espressa dal consigliere Gioveni. L’approvazione del bilancio consolidato rappresentava, infatti, l’ultimo ostacolo da superare per ottenere il via libera al piano triennale delle assunzioni, con particolare riferimento alla vicenda dei vigili con corsisti. Sulla vicenda questa mattina i consiglieri Trischitta e La Paglia hanno tenuto una conferenza stampa per analizzare il significato politico del voto espresso dall’aula consiliare. Il bilancio consolidato è uno strumento che rappresenta in modo veritiero e corretto la situazione finanziaria e patrimoniale dell’ente e il risultato economico della complessiva attività svolta attraverso le proprie articolazioni organizzative, i suoi enti strumentali e le sue società controllate e partecipate.