Home » Primo piano » Sequestrata la discarica di Mazzarà Sant’Andrea. Messina e provincia senza un sito dove scaricare i rifiuti

Sequestrata la discarica di Mazzarà Sant’Andrea. Messina e provincia senza un sito dove scaricare i rifiuti

I Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto unitamente a quelli del Nucleo Operativo Ecologico di Catania hanno dato esecuzione al decreto di sequestro emesso dal G.I.P. del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, su richiesta della locale Procura della Repubblica, della discarica Mazzarà Sant’Andrea per rifiuti non pericolosi gestita dalla “Tirrenoambiente S.P.A.”, sita in contrada Zuppa.

Il provvedimento è stato adottato nell’ambito delle indagini avviate dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto a seguito della relazione elaborata dalla Commissione ispettiva per la verifica degli atti relativi alle discariche private in esercizio per rifiuti non pericolosi site nel territorio siciliano istituita con D.A. n. 54 del 17/01/2014.

Si prospettano gravi difficoltà per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Messina e Provincia. La discarica serviva infatti varie località ed anche il capoluogo peloritano. Bisognerà adesso reperire un sito alternativo