Home » Territorio » Ancora ostruito da erbacce il torrente di Zafferia. Il consigliere comunale Gioveni chiede chiarezza sui progetti del Comune

Ancora ostruito da erbacce il torrente di Zafferia. Il consigliere comunale Gioveni chiede chiarezza sui progetti del Comune

 

Ancora invaso da vegetazione incolta  il letto del corso d’acqua di Zafferia, nella zona sud di Messina. Da tempo non soggetto ad interventi di manutenzione e in totale stato di abbandono. Nelle scorse settimane era stato il consigliere della seconda circoscrizione Giampiero Terranova a denunciare le condizioni di degrado del torrente. Oggi riaccende i riflettori il consigliere Comunale Libero Gioveni, sollecitando l’assessore alla Protezione Civile Filippo Cucinotta ad avviare i necessari lavori di scerbatura. Chiede delucidazioni sulle intenzioni di Palazzo Zanca, se intenda o meno  procedere ad effettuare un’opera di bonifica. Interrogazione alla quale Gioveni ha allegato una serie di fotografie per documentare l’attuale status dell’alveo di Zafferia ed evidenziare la necessità degli interventi.  Perché si tratta di un’area che costeggia tutto il villaggio , lungo via Comunale e nella quale confluiscono le acque piovane, che sfociano in  mare. Ma in tali  condizioni è evidente che il percorso è notevolmente ostruito da erba e fitta vegetazione. E la preoccupazione dei residenti si proietta nei mesi invernali, in quanto a causa di abbondanti precipitazioni si potrebbero verificare straripamenti nelle zone abitate, come si è già verificato in altre località.“Nonostante le ripetute segnalazioni – sottolinea Gioveni –  non sembra che ad oggi il torrente sia rientrato tra i progetti di pulizia torrentizia avviati dall’amministrazione comunale”. Portavoce degli abitanti,  invita l’assessore Cucinotta a definire gli eventuali programmi e la tempistica prevista.