Home » Attualità » Messina, Festa di Corpo del V° Reggimento Fanteria Aosta

Messina, Festa di Corpo del V° Reggimento Fanteria Aosta

Si sono svolte stamani presso la Caserma “Crisafulli Zuccarello” le manifestazioni celebrative del V° Reggimento Fanteria “Aosta”, alla presenza delle massime Autorità Cittadine, nell’ambito degli eventi organizzati dal Ministero della Difesa per la celebrazione della festa dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate.
Il Comune di Messina è stato rappresentato dall’Assessore Salvatore Mondello con delega alle Forze Armate, che ha portato il saluto del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale.

Sono stati resi gli onori alla Bandiera di Guerra, è stata deposta una corona d’alloro al Monumento ai Caduti e conferiti attestati di benemerenza; un importante evento di aggregazione tra la società civile e le istituzioni militari, che in questi giorni è stato suggellato dai numerosi momenti di vicinanza alle famiglie dei Caduti in servizio, nell’assolvimento del proprio dovere e nel ricordo dei Caduti di tutte le Guerre.
Il Presidente della Sezione Sicilia dell’Associazione Ex Allievi della Nunziatella Filippo Russo, unitamente al Colonnello del V° Reggimento Fanteria Gianvito Tinelli, ha consegnato una pergamena all’Assessore Mondello, per ringraziare l’Amministrazione Comunale che ha voluto conferire al Milite Ignoto la Cittadinanza Onoraria.

“Sono lieto di avere rappresentato l’Amministrazione Comunale – ha dichiarato a margine dell’evento l’Assessore Mondello – in un’occasione tanto tradizionale quanto prestigiosa, che consolida il rapporto di fiducia e affezione tra i cittadini e le Forze Armate; un rapporto che si è arricchito nel tempo, in particolare durante i particolari momenti di difficoltà che la comunità ha vissuto e vive. Il ruolo delle Forze Armate è essenziale, non soltanto in termini di difesa e di sicurezza collettiva, ma anche di soccorso; è bene ricordare che l’operato dei militari è sempre svolto al servizio della nostra gente ma anche nelle aree di crisi all’estero, dove supportano le popolazioni locali fornendo assistenza e protezione, mantenendo alto l’onore e il senso della solidarietà che da sempre contraddistingue l’Italia. Onore quindi alle nostre Forze Armate, – ha concluso Mondello – cui va il mio massimo rispetto e un grande senso di appartenenza, per le attività di alto profilo svolte e per la piena condivisione di obiettivi comuni”.