Noto, sono 12 i vincitori del Premio Penna Maestra 2022

Noto (Siracusa): Sono 12 i professionisti dell’informazione, comunicazione e formazione che riceveranno sabato 25 giugno alle 9 presso la sede del CUMO,il Palazzo della Cultura in via Sofia 70, l’atteso “Premio Penna Maestra” . Il Premio “Penna Maestra” sarà consegnato per l’edizione 2022 ai giornalisti Alberto Cicero, Francesco Nania, Ignazio Panzica, Mario Papa e un Premio Speciale a Francesco Pira (docente universitario e giornalista per la sua personale battaglia contro la disinformazione e le fake news). La Giuria del Premio, presieduta dal Presidente AGIRT, Giuseppe Cascio ha deciso anche di aprire nel 2022 una sezione dedicata alla Ricerca, Innovazione nella metodologia e Tecnica della Comunicazione. Per questa prestigiosa sezione i Premi saranno consegnati al docente universitario Antonio Pennisi, al docente universitario e giornalista Rosario Faraci, all’Assistente Sociale Maria Storari e a tre giornaliste Monica Cartia, Marilisa della Monica e Alessandra Brafa. Premio “Telecamera Maestra” infine al blogger Umberto Guidi e allo storico tecnico televisivo , Fulvio Fortuna. Le motivazioni non sono state anticipate dalla Giuria ma saranno rese note sabato mattina. “Il nostro intento – ha spiegato il Presidente AGIRT Giuseppe Cascio patron dell’evento – è quello di valorizzare grandi professionisti impegnati nel giornalismo, nella formazione, nel sociale, nella comunicazione per dimostrare, se ce ne fosse bisogno, che la nostra regione ha molte eccellenze che hanno ottenuto ampi successi a livello nazionale ed internazionale. Siamo felici che sia la bellissima Noto ad ospitare questo evento e voglio ringraziare il Comune che patrocina l’evento ed il CUMO che ci accoglie nella sua sede”. Nel 2022 un’edizione preparata con grande cura dal Presidente dell’Agirt (Associazione dei Giornalisti Radiotelevisivi e Telematici) Giuseppe Cascio che ha voluto in questa nuova versione post pandemia apportare delle innovazioni, e come sempre consegnare i riconoscimenti nel corso di un importante evento formativo. “Uffici stampa ed impresa formativa- Il ruolo della comunicazione per promuovere cultura e genius loci” questo il tema del seminario di formazione organizzato dall’Agirt con l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, la collaborazione del CUMO e il patrocinio del Comune di Noto. Dopo i saluti del sindaco di Noto, Corrado Figura e del Presidente del CUMO, Rosario Pignatello, ecco i relatori che si avvicenderanno: Francesco Pira, Professore Associato di Sociologia all’Università di Messina, Delegato del Rettore alla comunicazione, Direttore del Master in Esperto della Comunicazione Digitale dell’Università di Messina e giornalista; Antonio Pennisi, Professore ordinario di Filosofia del linguaggio all’Università di Messina, delegato dal Rettore per l’organizzazione dei corsi del Cumo; Salvatore Cavallo, Direttore scientifico del Consorzio Universitario del Mediterraneo Orientale; Carmelo Porto Professore ordinario di Geografia Economica all’Università di Messina; Coordinatore del CDL Magistrale in Economia e Turismo; Giuseppe Cascio, Giornalista, manager della comunicazione pubblica ed esperto in comunicazione pubblica e sociale e Alessandra Brafa, social media manager, insegnante, giornalista ed autrice della ricerca sul campo su “Effeto Noto”.

Exit mobile version