Home » Primo piano » Mascali (CT): presentato il progetto “I sentieri dell’acqua: dalla Gurna alle sorgenti di Santa Domenica Vittoria, passando per l’ Etna”

Mascali (CT): presentato il progetto “I sentieri dell’acqua: dalla Gurna alle sorgenti di Santa Domenica Vittoria, passando per l’ Etna”

E’ stato illustrato e sottoscritto nell’aula consiliare del Comune di Mascali, il Progetto “I sentieri dell’Acqua – dalla Gurna di Mascali alle sorgenti di Santa Domenica Vittoria passando per l’Etna” presentato dalle Giacche Verdi di Bronte, capofila del partenariato siglato con il Comune di Mascali e con il Comune di Santa Domenica Vittoria. Il progetto è stato finanziato dal Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara nell’ambito del PSR Sicilia 2014/2020 GAL Terre dell’Etna e dell’Alcantara Azione PAL 2.1.1 approvata dal G.A.L. Terre dell’Etna e dell’Alcantara “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala”.

Alla conferenza di presentazione hanno preso parte il sindaco di Mascali Luigi Messina, l’Assessore al turismo di Santa Domenica Vittoria Carmen Salprietro, il presidente del Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara Pietro Mangano, il presidente Provinciale Giacche Verdi Bronte Biagio Montagno; la presidente Regionale Giacche Verdi Sicilia, Anna Spitaleri. Presenti inoltre il Presidente del Consiglio del Comune di Mascali Paolo Virzì e il Consigliere del Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara Angelo Scuderi. Il Presidente del Parco dei Nebrodi Domenico Barbuzza, invece, impossibilitato ad essere presente fisicamente, è intervenuto con un collegamento via web.

Il sindaco di Mascali, Luigi Messina ha rimarcato il valore dell’iniziativa che ha impegnato l’associazione delle Giacche Verdi e che si è distinta anche in questa occasione per praticità, competenza e organizzazione. E’ stato un percorso virtuoso nell’ambito del quale si è rivelato fondamentale la sinergia dei vari attori, felice soprattutto per la collaborazione concreta e fattiva con il Comune di Santa Domenica di Vittoria nella convinzione che il territorio è unico e ogni intervento attuato ha inevitabili ripercussioni non solo nel perimetro comunale. Il presidente del Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara, Piero Mangano che per primo ha firmato il decreto di stanziamento si è “complimentato con l’associazione Giacche Verdi che attraverso la sinergia di due Comune si è rivelata vincente ai fini dell’ottenimento delle risorse, che serviranno a finanziare un progetto che, senza dubbio, merita tutta la nostra attenzione. L’auspicio è che si possa partire al più presto”.

Anna Spitaleri ha ribadito il grande lavoro di squadra messo in campo, ringraziando tutto il team delle Giacche Verdi Bronte e dei due Comuni, che insieme hanno raggiunto il primo traguardo di questo progetto che prevede tre percorsi naturalistici che hanno come comune denominatore l’Acqua:

1) “La Gurna di Mascali”- realizzazione di un tour virtuale, di un info-point a servizio del turismo sostenibile naturalistico nell’area comunale prospiciente la Gurna concessa in comodato d’uso gratuito dal Comune di Mascali all’associazione;

2) “L’Antica Via Presa” – realizzazione e ripristino di un itinerario naturalistico che dalla stazione ferroviaria Circumetnea di Santa Venera Alta, arriva al confine del Comune di Mascali con Presa, piccolo borgo pedemontano che ricade nel territorio di Piedimonte Etneo, dove insiste una delle sorgenti d’acqua dell’Etna;

3) “Il percorso del Bufo Bufo” – realizzazione e sistemazione di un sentiero naturalistico tra sorgenti e boschi di Santa Domenica Vittoria, dove vive e si riproduce il Bufo Bufo, un centro di informazione e accoglienza turistica, concesso in comodato d’uso gratuito dal Comune di Santa Domenica Vittoria.

L’associazione Giacche Verdi concorrerà impegnandosi a rendere pienamente fruibili gli itinerari sia da parte degli abitanti dei Comuni coinvolti, sia da parte dei turisti, visitatori ed escursionisti, coinvolgendo i propri volontari nelle attività di informazione e divulgazione presso gli info-point dedicati alla promozione dei sentieri dell’acqua. Beneficiari diretti del progetto saranno i citati Comuni che vedranno valorizzati scorci naturalistici dei paesaggi presenti sul territorio ed ancora poco conosciuti; le comunità locali che avranno la possibilità di usufruire e fruire degli itinerari realizzati e di godere delle attività all’aria aperta, i turisti, visitatori, escursionisti, camminatori che potranno usufruire a piedi, in bicicletta e anche a cavallo, dei sentieri immersi nella natura incontaminata.