Home » Calcio » Calcio, Serie C – Gir. C: Campobasso – Catania 4-4: si chiude in pareggio una gara dalle mille emozioni; Fidelis Andria – Palermo 0-2: i rosanero guadagnano il secondo posto in classifica; Catanzaro – Messina 2-0: i biancoscudati cadono al “Ceravolo”

Calcio, Serie C – Gir. C: Campobasso – Catania 4-4: si chiude in pareggio una gara dalle mille emozioni; Fidelis Andria – Palermo 0-2: i rosanero guadagnano il secondo posto in classifica; Catanzaro – Messina 2-0: i biancoscudati cadono al “Ceravolo”

Partita dalle mille emozioni quella tra Campobasso e Catania che tra goal, espulsioni e rigori è terminata in pareggio sul 4-4. Al 6′ sono gli etnei a trovare il vantaggio con Rosaia che a pochi passi dalla porta porta non sbaglia. Al 17′ Sala travolge in uscita Liguori e l’arbitro fischia il penalty in favore del Campobasso: dagli undici metri Emmausso è glaciale e spiazza il portiere. Al 21′ i locali ribaltano la partita con Rossetti, che sfrutta un contropiede per battere Sala di destro. Al 33′ il Campobasso trova il tris: Emmausso serve Candellori che supera l’estremo difensore ospite. La partita sembra chiusa ma il Catania si rifà sotto con Moro che segna su rigore concesso dopo un fallo di Raccichini su Greco. Al 66′ ancora un penalty per gli etnei a causa di un’entrata scoordinata di Magri: Moro torna sul dischetto e segna la rete del 3-3.  Al 72′ arriva il sorpasso del Catania con la tripletta di Moro che servito da Russotto trafigge la porta del Campobasso. Sembra finita ma a quattro minuti dal 90′ Tenkorang trova il definitivo pareggio con una conclusione di prima intenzione.

Il Palermo di mister Filippi trova la vittoria in casa della Fidelis Andria superandola per 0-2: al 26′ i rosanero vanno in goal con Brunori che si insinua tra le linee e con un preciso sinistro manda la palla all’incrocio dei pali. Nella ripresa i siciliani chiudono la gara al 63′: Valente serve Almici che trova il raddoppio. Ottima gara per il Palermo che con questa vittoria raggiunge la seconda posizione in graduatoria.

Il Messina, invece, cade a Catanzaro dopo il rinvio dell’ inizio della gara dalle 17:30 alle 20 a causa di un caso di positività al coronavirus tra le fila dei biancoscudati. Goal di Carlini al 27′ del primo tempo per i calabresi e raddoppio al 54′ di Vandeputte che mette in cassaforte il risultato.

Pubblicato da Elisagiusi Celestini