Home » Attualità » Vara, i Franza pagheranno i fuochi d’artificio. Continua la “raccolta fondi” per gli eventi

Vara, i Franza pagheranno i fuochi d’artificio. Continua la “raccolta fondi” per gli eventi

Una tregua per la Vara, tra il gruppo Franza  e il Comune. Dopo i recenti scontri sulla questione tir, tra l’azienda e l’amministrazione municipale, si depone  l’ascia di guerra in occasione della tradizionale manifestazione religiosa. La compagnia di navigazione si farà carico delle spese per i fuochi d’artificio, previsti la sera di ferragosto, mantenendo come ogni anno l’impegno per la città, che come sempre già nei preparativi registra un’ampia partecipazione dei messinesi fedeli. Un gesto simbolico quindi, che conferma la volontà di  tutti a realizzare la tradizionale processione, che si farà nei limiti delle disponibilità di Palazzo Zanca. “Nonostante le difficoltà finanziarie che secondo qualche malalingua – ha sottolineato l’assessore alla cultura Tonino Perna –  avrebbero impedito la manifestazione”. E’ stato costituito un nuovo comitato vara, stilata una collaborazione con enti e  volontari, che contribuiranno alle spese. E anche quest’anno, come già l’anno precedente l’amministrazione comunale ha voluto ribadire il principio di una gestione regolare, non ammettendo nei due comitati istituiti  chi abbia un processo penale in corso.