Home » Cronaca » Contrabbando sigarette: dalle navi Msc a Messina. 8 Denunce

Contrabbando sigarette: dalle navi Msc a Messina. 8 Denunce

Lavoravano nelle navi da crociera, acquistavano a bordo pacchetti di sigarette a prezzi agevolati, per rivenderle poi ad un contrabbandiere. Sono stati denunciati i 7 mozzi, della compagnia Msc e il 46enne messinese, che gestivano il traffico di smercio delle bionde sul territorio.
1584 pacchetti di sigarette di noti marchi, per un totale di 30 kg. La merce è stata sequestrata dalla Polizia, nell’ ambito di un’operazione eseguita in sinergia tra la Frontiera Marittima e la Squadra Mobile. A gestire il giro di contrabbando erano i sette dipendenti di nazionalità indonesiana della compagnia MSC. Camerieri ed addetti alle pulizie, comperavano le stecche ad un prezzo ridotto a loro riservato, a bordo della nave da crociera in sosta a Messina. Poi, nascoste con ogni escamotage, trasferivano a terra le bionde e le rivendevano al basista. Scattata la perquisizione, le sigarette erano ovunque, all’interno dell’auto, del motociclo e dell’abitazione. Dove sono stati rinvenuti anche 5.400 euro, probabile guadagno del traffico illecito e una pistola calibro 8 con caricatore e cartucce. I sette cittadini stranieri ed il messinese sono stati tutti denunciati all’Autorità Giudiziaria per contrabbando di tabacchi lavorati esteri.