Home » Attualità » Un progetto di integrazione per i ragazzi del centro migranti. Ma Bisconte attente ancora l’intervento delle Istituzioni
migranti

Un progetto di integrazione per i ragazzi del centro migranti. Ma Bisconte attente ancora l’intervento delle Istituzioni

Un protocollo d’intesa tra Terzo Quartiere e la società Camaro Calcio. Un accordo indirizzato a realizzare progetti di integrazione per i ragazzi ospiti del Centro Migranti di Bisconte. Un progetto importante che mira a superare le tante polemiche delle scorse settimane. La Circoscrizione sta lavorando su questo fronte. Prevenzione ed integrazione: possono rappresentare una risposta a quei problemi sollevati nel recente passato sulla difficile convivenza tra chi vive a Bisconte e chi risiede nel centro realizzato nella ex caserma Gasparro. Il presidente Lino Cucè ci crede. Bisconte, però, è un quartiere che attende delle risposte dalle istituzioni. Dopo l’eclatante protesta inscenata dagli abitanti del rione lo scorso 19 ottobre, si sono accesi i riflettori sull’abbandono del quartiere che ha ottenuto il ripristino immediato della pubblica illuminazione, in alcune circostanze assente da anni e piccoli interventi di manutenzione. Si attende però la potatura nella piazza centrale del villaggio, promessa e non eseguita, e poi tutte quelle misure volte ad aumentare la sicurezza, così come concordato in Prefettura il 30 ottobre durante una riunione. In atto c’è un confronto tra il Comune ed il Palazzo del Governo che aveva anche garantito l’installazione di nuove reti di protezione nei muri perimetrali della caserma per evitare la fuga dei migranti.

Lascia un commenti

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicatoI campi contrassegnati sono obbligatori *

*