Home » Primo piano » Prime ore dell’ordinanza “anti-tir”, 11 mezzi multati. Ma la vera prova sarà nelle prossime ore

Prime ore dell’ordinanza “anti-tir”, 11 mezzi multati. Ma la vera prova sarà nelle prossime ore

11 multe. Le prime ore dell’ordinanza “anti – tir” del sindaco Renato Accorinti hanno prodotto le prime sanzioni ai mezzi pesanti che questa mattina sono sbarcati dalla Cartour arrivata da Salerno ed attraccata nella zona falcata del porto di Messina. Nonostante la nave fosse arrivata prima delle 7 del mattino, orario di inizio del divieto, i mezzi pesanti sono giunti in centro dopo il termine previsto dell’ordinanza e pertanto sono comunque scattate le multe. Ma la vera prova dell’ordinanza anti-tir – visto che il gruppo armatoriale dei Franza non ha cambiato gli orari delle corse, pubblicati sul sito internet, e non sembra intenzionato a farlo –  è attesa comunque per domani quando 40 tir che partiranno da Salerno con la nave delle 2 di notte, arriveranno a Messina intorno alle 11 proprio quando non potranno transitare per le vie del centro. Secondo quanto previsto dal sindaco i mezzi pesanti saranno fermati sulla via San Raineri prima dell’immissione sul cavalcavia. Successivamente ogni tir sarà controllato e sanzionato prima di consentirgli il passaggio lungo la via La Farina verso l’autostrada per evitare che gli autotrasportatori rimangano bloccati fino alle 21, orario di cessazione del divieto. Il braccio di ferro Comune – armatori, dunque continua. Nonostante i sorrisi del recente passato e i ripetuti appelli del sindaco Accorinti rivolti all’amministratore della Cartour Vincenzo Franza le posizioni rimangono distanti. Quella di domani sarà, sul fronte del traffico, una giornata particolarmente difficile e non sarà l’unica.