Home » Primo piano » Tir, Accorinti torna da Roma. Riprende il confronto con gli armatori. Resta però in vigore l’ordinanza

Tir, Accorinti torna da Roma. Riprende il confronto con gli armatori. Resta però in vigore l’ordinanza

Ieri a Roma per il confronto convocato dal ministero dei trasporti. Oggi a Messina di nuovo sul cavalcavia per far applicare la tanto discussa e contestata ordinanza che vieta ai mezzi pesanti il passaggio dei tir dalle via La Farina ed Europa nella fascia oraria 7 – 21. Il sindaco Renato Accorinti è tornato dalla capitale con un risultato che definisce importante. Nei prossimi giorni riprenderà la trattativa con gli armatori, ma l’ordinanza intanto resta in piedi. Questo è quanto è emerso durante il vertice. Nella discussione sarà affrontata non solo la questione degli orari della nave “Cartour”, ma anche la gestione dell’approdo di Tremestieri che tra qualche settimana dovrebbe tornare ad essere operativo, dopo l’ultimazione dei lavori di dragaggio dei fondali. “Vogliamo studiare la soluzione migliore – ha detto questa mattina il primo cittadino – che tenga conto pure degli interessi dei privati. Ma al primo posto vanno i diritti di tutti i cittadini.” Il Comune nelle prossime ore valuterà se emettere una nuova ordinanza o rimodulare quella in vigore. Con la riapertura del porto a sud tutto il traffico pesante, eccetto quello proveniente da Salerno, dovrà essere dirottato fuori dalla città. Intanto quella di oggi sul Cavalcavia è stata l’ennesima mattinata di tensione. Gli autotrasportatori mostrano segnali di insofferenza di fronte al provvedimento. Fortunato Marino